Informazioni sul Gruppo Sasol

Sasol Italy presenta il rapporto di sostenibilità 2020

Sasol Italy ha pubblicato il Rapporto di Sostenibilità 2020 che raccoglie i principali indicatori aziendali in tema di impegno per la sostenibilità ambientale, la ricerca e la sicurezza, e che racconta il rapporto con i territori che ospitano i propri stabilimenti, oltre a far emergere una fotografia dei propri dipendenti e della vita aziendale.

Introdotto da un video messaggio dell’Ing. Filippo Carletti (Amministratore Delegato) e dell’Ing. Sergio Corso (Vice President Operations Italy), il Rapporto, ormai alla terza edizione, è diventato uno strumento fondamentale che indirizza lo status esistente di dialogo e di ascolto fra Sasol Italy e i suoi interlocutori. Come sottolineato dall’Amministratore Delegato: “Il Rapporto di Sostenibilità ci vede sempre più impegnati in un processo di dialogo e confronto con le comunità da un lato, e in uno sforzo di miglioramento continuo dall’altro”.

Per questa edizione, sono stati coinvolti oltre mille stakeholder sia esterni che interni, i quali hanno indicato i seguenti temi come i più rilevanti per loro:

  • SOSTENIBILITÀ ECONOMICA: ricadute occupazionali, business e suo sviluppo, etica e performance economiche.
  • SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: consumo di energia, acqua e risorse naturali, emissioni in atmosfera, cambiamenti climatici e rifiuti.
  • SOSTENIBILITÀ SOCIALE: salute e benessere dei dipendenti, salute e sicurezza, formazione e sviluppo delle competenze.

Lo scopo del Rapporto di Sostenibilità è, dunque, dare riscontro delle attività svolte e fornire una rendicontazione puntuale agli stakeholder degli impatti economici, ambientali e sociali che essi stessi hanno indicato come significativi nel processo di intervista.

L’anno a cui si fa riferimento è il 2020, così fortemente caratterizzato dal Covid-19 al quale è stato dedicato un capitolo dove viene anche raccontata la gestione dell’emergenza sanitaria da parte dell’azienda. Nonostante la crisi pandemica abbia avuto un impatto sui mercati globali, Sasol non ha fatto ricorso a cassa integrazione, ha mantenuto salda l’occupazione e ha continuato a creare valore per il territorio.

E’ stato sicuramente un anno fuori del comune anche per le produzioni, particolarmente focalizzate sui prodotti per l’igiene in sostegno al contenimento della pandemia: sono stati prodotti oltre 3000 litri di gel sanificante messi a disposizione di Enti della Sanità locale, sono state fornite mascherine chirurgiche nel momento in cui la difficoltà di approvvigionamento rendeva questo dispositivo un oggetto introvabile, ed è stato dato supporto economico nell’allestimento di posti letto di terapia intensiva negli ospedali dell’area di Augusta.

Non dimentichiamo inoltre, in questo anno straordinario, le sfide commerciali importanti come la gestione delle vendite di jet-fuel in un mercato debole a causa della riduzione del traffico aereo mondiale. 

Nel 2020, Sasol Italy ha lavorato convintamente con l’obiettivo di migliorare la propria impronta ecologica, riducendo l’intensità energetica della produzione, cioè l’energia consumata per tonnellata di prodotto finito.  

Dal punto di vista della sicurezza è stato un buon anno, con 0 incidenti, grazie alle procedure di prevenzione e anche – fatto non scontato - 0 contagi Covid-19 negli ambienti di lavoro, grazie agli stretti protocolli di tracciamento dell’infezione.

Il Rapporto di Sostenibilità è redatto in aderenza ai più recenti e diffusi principi di rendicontazione non finanziaria, ossia dei GRI Sustainability Reporting Standards.

È stato sottoposto a revisione esterna e ha ottenuto la certificazione di aderenza agli stessi. Il perimetro del report comprende la sede di Milano, i tre stabilimenti presenti in Italia (incluso l’impianto di cogenerazione gestito da Sasol Italy Energia, società controllata al 100%, presso il sito di Augusta) e, relativamente alle attività di bonifica, include anche i due siti dismessi di Paderno e Porto Torres.

Link al rapporto di sostenibilità e al video messaggio del management Sasol:
https://sasolitaly.it/sostenibilita/


Company Profile

Sasol è una società multinazionale di prodotti chimici ed energetici integrati che utilizza le tecnologie più innovative e l'esperienza delle sue 29.000 persone che lavorano in 27 paesi, per sviluppare e commercializzare prodotti di alto valore, tra cui prodotti chimici, combustibili liquidi, elettricità a basse emissioni di carbonio. L’azienda è quotata al JSE in Sud Africa e alla Borsa di New York negli Stati Uniti, ed ha un fatturato di 13,5 miliardi di euro nel 2018.

Oggi Sasol è presente in Italia con tre stabilimenti ad Augusta (Siracusa), Terranova dei Passerini (Lodi) e Sarroch (Cagliari), e una sede a Milano. I suoi 630 dipendenti sono così distribuiti nelle varie sedi: 371 persone a Augusta, 130 a Terranova dei Passerini, 36 dipendenti a Sarroch e il resto (93 persone) impiegato nella sede di Milano. Sasol Italy genera un fatturato di circa 1 miliardi di euro (2020).

Gli stabilimenti producono principalmente prodotti intermedi e materie prime per la detergenza (detersivi per il bucato e prodotti per la pulizia della casa), per il Personal Care (bagnoschiuma, shampoo, profumi, creme viso e corpo), e per altri settori industriali come quello dei lubrificanti, delle vernici, dei solventi, e dei carburanti (produzione di jet fuel, il carburante per gli aerei). Prodotti che sono presenti in tutte le case, frutto di un continuo lavoro di ricerca e miglioramento, che rispettano i più elevati standard qualitativi.

Augusta
Lo stabilimento più grande, quello di Augusta, in provincia di Siracusa, ha impianti produttivi ad alta tecnologia, che coinvolgono notevoli quantità di energia nel ciclo produttivo. La materia prima principale per il business degli intermedi è costituita da n-Paraffine estratte da Kerosene, che viene acquisito via pipeline usufruendo di un collegamento con la vicina raffineria Sonatrach. Gran parte dei prodotti in ingresso e in uscita sono movimentati via nave, utilizzando un molo, in concessione Demaniale Marittima e in co-uso con la Marina Militare, che si collega agli stoccaggi interni utilizzando la pipeline. Inoltre, nello stabilimento della Società SOL, ospitato all’interno del sito produttivo Sasol, vengono anche prodotti gas tecnici (azoto e ossigeno).

Terranova dei Passerini
Lo stabilimento di Terranova dei Passerini è di dimensioni più piccole ma è strategico per il business Sasol Italy, poiché ha ritmi di produzione snelli e customizzati e riesce a rispondere efficacemente e in breve tempo alle esigenze dei clienti, anche per piccola quantità di prodotto destinate alle PMI. Lo stabilimento utilizza per l’87,5% materie prime provenienti da altri stabilimenti Sasol, e produce principalmente principi attivi per la detergenza, il personal care ed anche emulsionanti, plastificanti e lubrificanti.

Sarroch
Quello di Sarroch è il più piccolo degli stabilimenti, ospitato all’interno del sito Sarlux (società del gruppo Saras), e produce sostanzialmente n-paraffine da Kerosene con tecnologia ad altissima efficienza, che confluiscono poi nei processi di Augusta e Terranova.

                   

Ufficio stampa SEC Newgate Italia S.r.l. per Sasol Italy:
Giorgia Lenzi
335 8422348
Lucia Finocchiaro
346 576 7812
Antonio Giordano
328 425 3398
stampa@it.sasol.com








<- Zurück zu: Benvenuti